Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Strumenti personali
Fatti riconoscere
Tu sei qui: Home Il Comune Archivio Storico del Comune di Trecenta Vicende dell'archivio

Vicende dell'archivio

CAPITOLO 2

 


Archivio Storico del Comune di Trecenta

La ricostruzione delle vicende dell'archivio storico comunale inizia con la documentazione attestante l'incendio del 1809. Qui, come in diversi altri luoghi del Polesine, gruppi di contadini, braccianti e commercianti assaltano uffici pubblici incendiando registri e documenti d'archivio come reazione popolare alla vessatoria tassazione imposta dalla dominazione francese e alle condizioni di diffusa miseria in cui versano le popolazioni polesane in quegli anni.

Le prime notizie sull'organizzazione e la consistenza dell'archivio si desumono dall'inventario del Comune del 1877. Grazie alle sue dettagliate descrizioni è possibile ricostruirne la dislocazione presso il palazzo municipale. Presso l'ufficio di segreteria vi erano due armadi in noce per i libri e le buste dei verbali consiliari e degli atti in genere; nell'ufficio dello stato civile un armadio conservava gli atti e i registri del servizio; nella stanza dello scrittore un mobile per scrivere in piedi conteneva il registro di protocollo; nella stanza della Congregazione di carità vi era un armadio in abete per gli atti contabili, due scaffali per i libri e i registri di contabilità finanziaria e per i documenti del servizio d'anagrafe e un armadio "per ripostiglio d'atti”; nella stanza del Conciliatore altri due scaffali per buste ed atti del governo; infine, nella stanza al secondo piano adibita ad archivio un «grande scaffale d'abete colorito in rosso cupo con relative portelle, munite di griglie di ferro e di ser­ratura a chiave» per il «collocamento della corrispondenza d'ufficio».

Nel 1880 la consistenza dell'archivio comunale - pari a 440 pezzi tra buste e registi - è pubblicata nella Statistica degli archivi della regione veneta curata da Bartolomeo Cecchetti, direttore dell'Archivio di Stato di Venezia e sovrintendente degli Archivi del Veneto.

L'attenzione e la cura dell'Amministrazione Comunale nei confronti del suo archivio è testimoniata, negli anni, dall'affidamento di diversi incarichi di riordino e dalle disposizioni di servizio impartite al personale dipendente circa la corretta tenuta delle carte. Nel 1903 il segretario comunale Amilcare Bondesan esegue un radicale e completo riordino dell'archivio, al termine del quale si contano 390 buste, più la raccolta delle leggi e dei decreti. Un ulteriore intervento, con scarto di materiale d'archivio, viene effettuato nel 1933 da un altro segretario comunale, Giovanni Sacchiero. Nel 1950 l'archivio, trascurato e scomposto a causa della guerra e dell'insufficienza di scaffali, viene riordinato da Rino Romani, addetto al protocollo e all'archivio, che nel 1962 curerà anche l'inventario del patrimonio archivistico comunale, collocato per l'occasione tutto al secondo piano del palazzo municipale dove si trova tutt'ora.

L'archivio è formato da 1.257 pezzi, oltre alle raccolte di leggi e alle pubblicazioni della biblioteca legislativa d'ufficio. Ancora nel 1969 l'archivio storico e di deposito risultano sistemati in maniera soddisfacente, collocati su scaffalature lignee e metalliche e in armadi, occupando 255 metri lineari.

Dopo essere stato completamente spostato negli anni settanta per i lavori di restauro del palazzo municipale, l'archivio, che aveva perso l'ordine assegnatogli dall'ultimo intervento, è stato risistemato con il riordino e l'inventariazione recentemente effettuati.

 


 

Albo_Pretorio

(Albo Pretorio,Pubblicazioni di matrimonio, Risultati Elettorali, Determinazioni, Deliberazioni, Ordinanze e Atti vari)


AmmTrasparente


Privacy


Bandi di Gara


PSR VENETO 2014-2020

PSR VENETO 2014 2020

bussola trasparenza

 


PEC_2

BIBLIOTECA COMUNALE

Biblioteca

Entra nella Biblioteca Comunale

TEATRO COMUNALE

Il Teatro Comunale

Entra nel Teatro Comunale

« settembre 2019 »
settembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30
METEO VENETO

Previsioni per la giornata

link esterno al Centro Meteo ARPA Regionale: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

Centro ARPAV

 

Piazza G. Marconi, 1 - 45027 Trecenta (Rovigo) - Tel: 0425.700300 Fax: 0425.700265 - Codice Fiscale/Partita IVA : 00205230295
trecenta@comune.trecenta.ro.it PEC: protocollo.comune.trecenta.ro@pecveneto.it

INFORMATIVA PRIVACY

Sito ottimizzato per browser recenti


Suggerimenti e consigli su questo sito: QUI

Segnala problemi di visualizzazione, contenuti datati o mancanti, difficoltà nel reperire le informazioni sul sito