Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Strumenti personali
Fatti riconoscere
Tu sei qui: Home Il Comune Uffici Comunali Tributi e Gestione Lampade votive File Tributi Fabbricati a destinazione speciale - Imbullonati
UFFICI COMUNALI
P.I del Comune

PIANO INTERVENT

P.A.T. del Comune

Pat.png

ECOCALENDARIO 2020

ECOCALENDARIO

IUC 2019

iuc

BANNER IUC 2019

LINEA AMICA

 banner linea amica

 Servizio Linea Amica

RETE URP VENETO

RETE URP VENETO

 

Fabbricati a destinazione speciale - Imbullonati

Dal 1° gennaio scorso, come previsto dall'articolo 1, commi 21-24,  della legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015), i cosiddetti macchinari imbullonati non concorrono alla determinazione della rendita catastale per i fabbricati a destinazione speciale iscritti nelle categorie D.

L'attribuzione dovrà avvenire per stima diretta , tenendo conto di una serie di elementi caratterizzanti l'immobile, quali suolo, costruzioni ed elementi strutturalmente connessi. Sono esclusi dalla stima i macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti funzionali allo specifico processo produttivo.

Al fine di garantire uniformità di trattamento tra le unità immobiliari già iscritte in catasto e quelle di nuova costruzione, è stata prevista una procedura (versione 4.00.3 della procedura Docfa) che permette di presentare gli atti di aggiornamento catastale per ricalcolare la rendita degli immobili già censiti «attraverso lo scorporo di quegli elementi che, in base alla nuova previsione normativa, non costituiscono più oggetto di stima catastale».

Gli effetti fiscali delle variazioni catastali retroagiscono al 1° gennaio 2016, se presentate in catasto entro il 15 giugno 2016, ancorché registrate in banca dati in data successiva al predetto termine. Per tutti i Docfa presentati dal 16 giugno 2016 in poi, la nuova rendita avrà, invece, efficacia dal 1° gennaio successivo a quello di iscrizione in catasto.

L'agenzia delle Entrate con la Circolare 2/Df del 1.2.2016 "Unità immobiliari urbane a destinazione speciale e particolare- Nuovi criteri di individuazione dell'oggetto della stima diretta . Nuove metodologie operative in tema di identificazione e caratterizzazione degli immobili nel sistema informativo catastale (DocFa) ,  ha chiarito gli effetti prodotti dalla disposizione sopra detta .


Si invitano  quindi i possessori di immobili censiti in categoria D ed interessati allo scorporo del valore dei cosiddetti macchinari imbullonati dalla rendita catastale ad attivare le procedure previste entro il 15 giugno 2016 in modo da poter fruire per tutto l'anno 2016 della riduzione dell'IMU e darne comunicazione al Comune di Trecenta - Ufficio Tributi mediante apposita Dichiarazione IMu .


 

Albo_Pretorio

(Albo Pretorio,Pubblicazioni di matrimonio, Risultati Elettorali, Determinazioni, Deliberazioni, Ordinanze e Atti vari)


AmmTrasparente


Privacy


Bandi di Gara


PSR VENETO 2014-2020

PSR VENETO 2014 2020

bussola trasparenza

 


PEC_2

BIBLIOTECA COMUNALE

Biblioteca

Entra nella Biblioteca Comunale

TEATRO COMUNALE

Il Teatro Comunale

Entra nel Teatro Comunale

« aprile 2020 »
aprile
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
METEO VENETO

Previsioni per la giornata

link esterno al Centro Meteo ARPA Regionale: immagine che illustra le previsioni meteorologiche per la giornata di domani.

Centro ARPAV

 

Piazza G. Marconi, 1 - 45027 Trecenta (Rovigo) - Tel: 0425.700300 Fax: 0425.700265 - Codice Fiscale/Partita IVA : 00205230295
trecenta@comune.trecenta.ro.it PEC: protocollo.comune.trecenta.ro@pecveneto.it

INFORMATIVA PRIVACY

Sito ottimizzato per browser recenti


Suggerimenti e consigli su questo sito: QUI

Segnala problemi di visualizzazione, contenuti datati o mancanti, difficoltà nel reperire le informazioni sul sito